la sera si portano i cani a passeggio

io invece ci porto me stesso

un tempo distratto non ci avrei pensato

ma chiaro mi appare adesso

e mentre cammino mi faccio domande

poi guardo negli occhi la gente

non sono sicuro ci siano risposte

o al massimo sono nascoste

 

dove mi trovo per quanto ho viaggiato?

c’è ancora qualcuno che ride?

i fiori profumano ancora di buono

o a desso si paga anche questo?

 

così come sono mi sento nessuno

mi vedo da fuori un puntino

le strade si fanno più strette tra case che

oscurano pezzi di cielo

non sento più niente non credo più a niente

non vivo non sono presente

mi viene soltanto a fatica un pensiero

che sono che esisto davvero

 

ovunque mi trovo per quanto ho viaggiato

c’è sempre qualcuno che vive

la neve che cade fa ancora stupore

i minuti diventano ore

 

ovunque mi trovo per quanto ho viaggiato

c’è sempre qualcuno che vive

la neve che cade fa ancora stupore

i minuti diventano ore

ovunque mi trovo per quanto ho viaggiato

c’è sempre qualcuno che vive

domani è lontano un milione di giorni

un milione di passi da qui

 

adesso cammino e mi sento leggero

io sono, davvero, davvero