Bruciamo gas, a volontà e di cemento è piena la città

fette di pane e di proprietà la terra muore e non c’è giustificazione

puoi fregartene e startene a guardare qualcuno ci penserà

ma nelle mie vene proprio dentro di me grida forte un dolore mi spacca a metà

 

anima se passi di qui anima ricordami chi anima

 

Freddo di qua, caldo di là parole vuote da una scatola che parla

la verità chi lo sa potrebbe stare in due tre note di chitarra

 

anima se passi di qui anima ricordami chi

anima anima se passi di qui anima ricordami chi anima

 

Fame,  ingiustizia, e povertà è tutta colpa della società

fosse per me bla bla bla ognuno spara la sua grande soluzione

puoi restare zitto, impara ad ascoltare  qualcosa in te cambierà

e nelle tue vene proprio dentro di te scorre solo una voce che forte già implora

 

anima se passi di qui anima ricordami chi anima

anima se passi di qui anima ricordami chi anima ricordami chi